Consigli Utili

Cosa fare per sturare il water intasato

Cosa fare per sturare il water intasato

Quando l’acqua del water non scende?

Nell’utilizzo quotidiano della casa possono capitare svariati inconvenienti. In alcuni casi si può trattare di un utilizzo non corretto dei vari elementi che compongono la propria abitazione, mentre in altri si tratta semplicemente di situazioni dettate dal frequente uso. Parlando del bagno, una delle situazioni più frequenti è senza alcun dubbio il WC intasato. Come capirlo è piuttosto semplice: tirando lo sciacquone noterete che l’acqua, invece di defluire come dovrebbe essere di consuetudine, rimane all’interno della tazza aumentando di livello. Nella peggiore delle ipotesi potrebbe anche strabordare se l’intasamento è decisamente importante. Fortunatamente esistono svariate soluzioni che permettono di sturare il water in modo facile, veloce, e soprattutto nella maggior parte dei casi ci fanno risparmiare evitando di dover ricorrere all’aiuto di un idraulico.

Come sturare il wc dalla carta igienica?

Un utilizzo improprio della carta igienica consiste in primo luogo riguardo la quantità: quante volte avete esagerato con le dosi di strappi formando una vera e propria palla all’interno del gabinetto ingorgandolo? Tante. Soprattutto le moderne carte igieniche a più strati tendono a disciogliersi in acqua con meno facilità, rendendo allo stesso tempo più facile trovarsi con il WC otturato. Per sturare il WC ci si può muovere in vari modi. Verrebbe semplice utilizzare i prodotti chimici appositi, ma si può benissimo affidare a rimedi molto meno invasivi dal punto di vista ambientale. A tal proposito si potrebbe agire così: innanzitutto è consigliabile rimuovere l’acqua in eccesso nella maggior quantità possibile, così da avere solamente la carta igienica a vista. Successivamente si può tentare di buttare nel gabinetto dell’acqua bollente, la quale tende a sciogliere molto più facilmente la carta. Con questo semplice rimedio il vostro water tornerà a funzionare immediatamente.

Come sciogliere le feci nel water?

Situazione simile per gli effetti, ma non nella causa, consiste nel gabinetto intasato a causa delle feci. Può capitare, e per questo non dovete sentirvi in difetto o colpa. In questo caso ci si potrebbe trovare anche a dover fronteggiare un cattivo odore che si annida in conseguenza di ciò per il bagno. Dunque, agire tempestivamente è quantomai auspicabile. i rimedi per il wc intasato in questo modo sono svariati. Lo sturalavandini può tornare utile in questo caso, salvo aver rimosso in precedenza l’acqua in eccesso e aver provveduto a buttare acqua calda nella tazza. Poi, si potrebbe anche tentare di rimuovere l’eccesso del blocco con le mani, ovviamente usando dei guanti. Anche se sembra drastico e poco piacevole, è la soluzione che si può attuare con più facilità. A questo punto potete bagnare lo sturalavandini con acqua calda, quindi posizionarlo nell’ibocco del wc e continuare a muoverlo avanti e indietro, facilitando quindi il movimento del blocco che, dopo vari tentativi, si smuoverà.

Come sturare il wc con il detersivo piatti?

Abbiamo visto come sturare il water usando rimedi semplici e che richiedono poche cose, tra l’altro facilmente reperibili. Un altro metodo che si può utilizzare in queste situazioni e che senza dubbio richiede un qualcosa che avete in casa è l’utilizzo del detersivo piatti. Potrà sembrare una soluzione piuttosto strana e originale, ma se ci pensate bene il detersivo per i piatti ha una grande forza sgrassante e, nella maggior parte dei casi, potrebbe aiutarvi a risolvere il problema del WC otturato. Anche in questo caso si tratta di un metodo facile e molto veloce. Basta infatti far bollire qualche litro di acqua e successivamente aggiungere una buona quantità di detersivo piatti, circa mezzo bicchiere. Versate nel gabinetto e lasciate agire per almeno quindici minuti. A questo punto tirate lo sciacquone e vedrete il tappo disciogliersi.

Similar Posts