Consigli Utili

Come pulire le zanzariere con metodi naturali

Come pulire le zanzariere con metodi naturali

Per evitare che gli insetti, le zanzare e altri piccoli animali entrino nella casa, si è soliti installare delle zanzariere, dei dispositivi molto resistenti e versatili che si adattano a ogni tipo di finestra. Nonostante le zanzariere siano molto utili, negli anni possono sporcarsi e diventare opache e difficili da aprire, per questo è sempre importante pulirle spesso, utilizzando dei metodi naturali che non deteriorino l’integrità dei materiali. In questo articolo vi spiegheremo nel dettaglio come pulire le zanzariere con metodi naturali.

Pulire le zanzariere senza smontarle

Sulle zanzariere si depositano polvere, sporco, residui di pioggia, insetti e ragnatele, quindi per renderle pulite e brillanti si devono pulire con cura, con prodotti naturali ed efficaci. Innanzitutto non è necessario smontare le zanzariere, altrimenti sarà difficile installarle di nuovo e bisognerà contattare un operaio specializzato, ma utilizzare due metodi diversi di pulizia per quelle esterne e interne. La pulizia delle zanzariere esterne è sicuramente più semplice perché non ci si dovrà preoccupare di sporcare le superfici o di bagnare i vetri e altri oggetti, mentre per quelle interne si dovrà prestare maggiore attenzione. Per iniziare la pulizia delle zanzariere esterne, con un piumino per la polvere è necessario eliminare le ragnatele, gli insetti e la polvere e in seguito procedere con la pulizia profonda. In una bacinella di acqua tiepida, aggiungete del sapone di Marsiglia a scaglie e del succo di limone e con una spugna strofinate l’intera superficie della zanzariera esterna. Per completare la pulizia, con un panno in microfibra umido, asciugate l’intera superficie della zanzariera.

Come pulire le zanzariere fisse

Per pulire le zanzariere fisse interne, bisognerà evitare di utilizzare un piumino per la polvere, per non spargere i residui di sporco sulle altre superfici. Per rimuovere la polvere e gli insetti dalle zanzariere fisse, potete usare un aspirapolvere dotato di beccuccio o spazzola, passandolo sull’intera superficie. In uno spray, aggiungete del bicarbonato di sodio, alcune gocce di aceto bianco e acqua tiepida e vaporizzate sulla zanzariera fissa. Per eliminare lo sporco ostinato, potete spruzzare la soluzione detergente su un panno e poi strofinare la superficie, infine asciugare con della carta assorbente. Per profumare le zanzariere si possono aggiungere alcune gocce di limone alla soluzione e diffondere nell’aria un profumo piacevole e intenso.

Pulire le zanzariere plissettate

Se in casa si hanno delle zanzariere plissettate, sarà molto semplice pulirle rispetto ai modelli fissi o scorrevoli provvisti di rete metallica. Le zanzariere plissettate non devono essere smontate, ma bisogna pulirle con cura, cercando di eliminare lo sporco da ogni striscia, magari utilizzando un pennello o un panno asciutto. Nel caso in cui si hanno delle zanzariere plissettate in tessuto, per eliminare le macchie e gli insetti, sarà invece necessario utilizzare un panno umido, da passare su ogni striscia e lasciar asciugare per almeno due ore, prima di aprirle. Se si vogliono ottenere altri consigli riguardo la pulizia delle zanzariere plissettate, si può visitare la pagina https://zanzariera.it/come-pulire-le-zanzariere/, dove sono presenti diversi suggerimenti utili.

Come pulire le zanzariere a rullo

Le zanzariere a rullo sono uno dei modelli più utilizzati per schermare le finestre, ma sono anche le più difficili da pulire perché presentano una rete metallica a maglie strette, dove può depositarsi molta polvere. Per pulire facilmente le zanzariere a rullo, sia interne che esterne, si può usare il vapore, così da vaporizzare in un attimo la superficie ed eliminare qualsiasi traccia di sporco. Se non si possiede un vaporizzatore, allora si dovrà usare una spugnetta e dell’acqua, per eliminare almeno le tracce di sporco superficiale. Per igienizzare le zanzariere a rullo, si può preparare una soluzione a base di scaglie di sapone di Marsiglia e acqua tiepida, da applicare con un panno umido su tutta la superficie e in seguito asciugare con un panno morbido in microfibra.

Similar Posts