Consigli Utili

Pulizia dei fornelli: i metodi infallibili per far brillare la cucina

Pulizia dei fornelli: i metodi infallibili per far brillare la cucina

Piano cottura e fornelli sono una parte essenziale della nostra cucina, è qui infatti che prepariamo la maggior parte dei nostri piatti, per questo motivo è importantissimo averli sempre lucidi e puliti. Infatti oltre ad entrare in contatto con il cibo, il lavoro di pulizia è necessario per il loro corretto funzionamento.
Eppure a volte capita di andare di corsa e non avere tempo di pulire il piano cottura subito dopo averlo utilizzato. In questo modo potrebbero formarsi macchie e incrostazioni dure da eliminare.
Con questi metodi semplici e veloci la pulizia dei fornelli non avrà più segreti per voi e, soprattutto, sarà uno gioco da ragazzi.

Come pulire il piano cottura

Cucinare è la vostra passione ma il piano cottura è sempre coperto di schizzi? Non abbiate paura, avrete bisogno solamente di due ingredienti: acqua e bicarbonato. Il procedimento è facile e veloce, a prova di pigrizia.
Vediamo insieme come fare:

  • Versate in una ciotola qualche cucchiaio di bicarbonato, in base alla grandezza del vostro piano cottura
  • Aggiungete lentamente un po’ d’acqua e intanto mescolate il composto che inizia a formarsi, fino ad ottenere una vera e propria pasta dalla consistenza densa
  • A questo punto spargete il composto sul piano cottura e lasciate agire per circa 10 minuti
  • Trascorso il tempo necessario, pulite tutto utilizzando una spugna bagnata
  • Per il tocco finale, asciugate con un panno in microfibra così da non lasciare nessuna traccia

Il vostro piano cottura sarà lucido e pulito, pronto per essere di nuovo utilizzato.

Come pulire le griglie

Una volta pulito il piano cottura, potrete dedicarvi alle griglie. Qui poggiano pentole e padelle e solitamente le incrostazioni sono più ostinate. Per questo la pulizia delle griglie richiede un po’ più di pazienza, ma ottenere griglie pulite e luminose non è affatto un’impresa impossibile.
In questo caso avrete bisogno di acqua e aceto bianco. Ecco il procedimento:

  • Create una soluzione di acqua calda e aceto bianco
  • Mettete le griglie in ammollo nella soluzione e lasciate agire per circa un’ora
  • Trascorso il tempo necessario, armatevi di spugnetta e iniziate a pulire le griglie. Lo sporco verrà via senza nessuna fatica
  • Con un panno pulito asciugate le griglie

Il procedimento non potrebbe essere più semplice di così, dovrete soltanto aspettare che l’aceto agisca e ammorbidisca le incrostazioni. Dopodiché non ci sarà bisogno di grattare e correre il rischio di rovinare le vostre griglie.

Come pulire i bruciatori

A questo punto possiamo occuparci dei bruciatori, ossia la parte essenziale dei nostri fornelli poiché è proprio da qui che esce la fiamma.
I bruciatori vanno puliti spesso per non rischiare che si creino otturazioni e malfunzionamenti, oltre che per dare sempre un bell’aspetto alla cucina.
Anche in questo caso avremo bisogno di soli due ingredienti: acqua e aceto bianco. Per lo sporco ostinato potete aggiungere anche un cucchiaino di bicarbonato.
Il procedimento è semplicissimo e molto simile a quello che abbiamo utilizzato per pulire le griglie:

  • Innanzitutto quando smontate i fornelli ricordate di lasciarne uno, il perché lo capirete più avanti
  • In una pentola aggiungete un bicchiere di acqua e tre bicchieri di aceto bianco
  • A questo punto, utilizzate il fornello che avete lasciato e portate a bollore il liquido
  • Una volta che inizierà a bollire, immergete i bruciatori e lasciate il tutto sul fuoco per altri 5 minuti
  • Passato il tempo necessario, estraete i bruciatori dalla pentola e lasciateli raffreddare
  • Una volta che saranno freddi, asciugate i bruciatori e rimontateli sui vostri fornelli

Con queste semplici ma efficaci mosse, la vostra cucina sarà lucidissima e profumata senza nessuna fatica.

Similar Posts