Ecco la guida definitiva per la Laminazione ciglia

Ecco la guida definitiva per la Laminazione ciglia

Parliamoci in maniera molto chiara, avere delle ciglia folte, belle e robuste è il sogno di qualunque donna. Non solo, ciglia così sono anche in grado di regalare uno sguardo unico, sexy e penetrante.

Insomma, oggi la cura delle ciglia assume un ruolo sempre più importante e non a caso esistono numerosi trattamenti che si possono effettuare, uno su tutti è ovviamente la laminazione ciglia.

Parliamo sostanzialmente di un trattamento in grado di rendere le ciglia forti e voluminose, con un risultato assolutamente naturale e senza l’utilizzo di ciglia finte.

Il successo di questo trattamento ormai è sotto gli occhi di tutti, infatti negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento impressionante di persone che vogliono sottoporsi alla laminazione ciglia.

Inoltre, si tratta di un trattamento piuttosto semplice da effettuare, privo di controindicazioni e assolutamente non doloroso. In commercio è possibile anche trovare i kit laminazione ciglia (vedi qui https://www.aleascosmetics.com/categoria-prodotto/occhi/laminazione-ciglia-e-lifting-ciglia/) scegliendo tra vari prodotti, ovviamente con un occhio di riguardo alla qualità che non deve mai mancare.

Dunque, sicuramente se stai leggendo questo articolo è perchè anche tu sei particolarmente interessata a capire come funziona la laminazione delle ciglia e siamo qui proprio per spiegartelo. Non solo, vedremo anche quali sono le persone per le quali la laminazione è sconsigliata.

Laminazione ciglia, di che cosa si tratta?

Ma andiamo con ordine, prima vediamo esattamente che cos’è la laminazione ciglia e come funziona. Abbiamo detto che si tratta a tutti gli effetti di un trattamento estetico che fondamentalmente serve per dare un nuovo vigore alle proprie ciglia.

Il trattamento è a base di cheratina e vitamine, pertanto definirlo solamente un trattamento estetico è quasi riduttivo, infatti è molto di più. I risultati, inoltre, sono visibili praticamente in tempi rapidi, già dopo poche sedute.

Abbiamo detto che la laminazione lavora direttamente sulle ciglia vere, quindi è tutto naturale. Appare evidente che l’effetto che riesce a dare è davvero straordinario, donando elasticità e brillantezza alle ciglia.

Come fare la laminazione

Quindi, abbiamo compreso bene cos’è la laminazione delle ciglia e perchè è così conosciuta e apprezzata. Ma quali sono, nel concreto, le fasi del trattamento? Te lo spieghiamo subito.

Il primo passo da fare è quello di effettuare una pulizia profonda di occhi e ciglia, in modo tale da eliminare tutti gli eventuali residui causati dal make up.

In secondo luogo, si utilizza un piccolo pettine per ordinare le ciglia. Dopodichè si applica una patch alle ciglia inferiori e un pad alle ciglia superiori. Naturalmente la scelta deve essere effettuata in base al risultato che si desidera ottenere.

Ed ecco che si procede con l’utilizzo dei prodotti specifici per la curvatura delle ciglia, oltre che al fissaggio. In questo caso si lascia riposare per qualche minuto. Successivamente si applica una soluzione idratante, si rimuovono patch e pad e si procede con la pettinatura delle ciglia tramite l’utilizzo di un mascara specifico.

Come vedi, dunque, si tratta di un’operazione piuttosto semplice e rapida che, come detto, non provoca alcun dolore o fastidio. Infatti, durante il trattamento avrai sempre gli occhi chiusi e sarai sdraiata sul lettino in modo tale da rilassarti completamente.

Laminazione ciglia, quando non è consigliata?

Abbiamo detto che la laminazione delle ciglia è di fatto esente da controindicazioni. Attenzione però, ci sono alcune categorie di persone per le quali questo trattamento è fortemente sconsigliato.

Ad esempio, per le donne in attesa o in fase di allattamento, la laminazione non è consigliata, ed è quindi meglio rimandarla successivamente.

Non solo, la laminazione è un trattamento che viene sconsigliato anche per le donne in menopausa, dato che i vari squilibri ormonali possono di fatto rovinare il risultato finale della laminazione.

Infine, questo trattamento è fortemente sconsigliato per i soggetti che soffrono di patologie agli occhi o alle palpebre e che quindi potrebbero correre dei rischi durante la laminazione.

Previous post Oltre qualsiasi barriera linguistica: il lavoro del traduttore professionista